32.2 C
Rome
venerdì 21 Giugno 2024
32.2 C
Rome
venerdì 21 Giugno 2024
Homeconsumare stancaPollo, pesce e biscotti. Quando il veleno si insinua nella quotidianità

Pollo, pesce e biscotti. Quando il veleno si insinua nella quotidianità

Sono mal segnalati sulle confezioni e i consematori non ne sanno nulla. Alcuni dei cibi più comuni sulla nostra tavola sono altamente nocivi alla nostra saluta, specialmente a quella dei bambini.

 

di Franco Fracassi

cibo-contaminato-mercurio-nel-pesce-spada-e-aflatossine-nel-latte_3253

Acrilammide, antibiotico resistenza, mercurio. Tre sostanze che fanno parte della nostra quotidianità. Tre sostanze nocive al nostro corpo. Si trovano nel pollo, nel pesce, nei biscotti da forno che ogni giorno vengono assunti dalla maggioranza della popolazione italiana e occidentale. Si tratta di prodotti inseriti nelle diete consigilate, specialmente in quelle dei bambini.

 

Sky Tg24 ha realizzato un’inchiesta sui cibi comuni da supermercato, documentando come nella carne di pollo ci siano batteri resistenti agli antibiotici, che invalidano l’assunzione di antibiotici nel corpo umano. Inoltre, l’alto contenuto di estrogeni, aumenta il rischio per le bambine di incorrere in una pubertà precoce. Infine, i classici biscotti da colazione o merenda contengono l’acrilammide, una sostanza chimica cancerogena che si sviluppa quando carboidrati subiscono una cottura superiore ai centociqnuanta gradi.

Pesce-bambini

L’indagine ha anche mostrato come ci sia totale mancanza di consapevolezza da parte dei consumatori, oltre che scarsa informazione da parte dei produttori.

 

L’Europa sta cercando di responsabilizzare e sollecitare allevatori, veterinari e produttori, ma ancora molto si deve fare perché tutti siano davvero informati.

Healthy life concept. Female medical doctor holding vitamins

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Che cosa ci insegna la sinistra francese

Perché dall'altro versante delle Alpi la devastazione sociale è più arretrata che in Italia [Andrea Martini]

Ansa: “Ilaria Salis è libera”

Tolto il braccialetto elettronico, l'europarlamentare può tornare in Italia

Francia, nasce il Fronte Popolare

"Siamo pronti a governare". Trattative dure ma i leader della gauche hanno un accordo e un programma per i primi cento giorni [Mathieu Dejean]

Europee, Ilaria Salis ce l’ha fatta. Fine delle buone notizie

La sinistra c'è ma non si scolla dal Pd. L'onda nera c'è ma non ferma Ursula. Primi spunti sui risultati delle elezioni europee 

Le parole sono importanti!

Una lotta vittoriosa oltreoceano per combattere l’antiziganismo anche nell’arte