16.1 C
Rome
sabato 25 Marzo 2023
16.1 C
Rome
sabato 25 Marzo 2023
FILLEA CGIL: una storia lunga 136 anni, vai alla landing page
HomecultureSoldati britannici combattono a fianco dell’Isil

Soldati britannici combattono a fianco dell’Isil

Seicento militari britannici addestrati da altrettanti militari britannici che combattono la jihad in Siria e in Libia. Funzionari dei servizi segreti di Sua Maestà si dicono molto preoccupati.

 

di Franco Fracassi

Due cittadini britannici militanti dell'Isil.
Due cittadini britannici militanti dell’Isil.

«Abbiamo ricevuto notizia che molti cittadini britannici, e anche alcuni militari, sono andati a combattere a fianco della Jihad in Siria e in Iraq. E non è tutto, queste persone sono addestrate da altri militari britannici». Lo ha rivelato un a fonte della Difesa di Sua Maestà al “Daily Star”. Secondo la gola profonda, i militari britannici che combattono tra le file dell’Isil sarebbero addirittura seicento.

 

FILLEA CGIL: una storia lunga 136 anni, vai alla landing page

«Lo si capisce anche dalle tecniche di combattimento utilizzate dall’Isil, nella gestione di armi e tattiche. È chiaro che è frutto dell’ingegno dell’Esercito britannico. Da quello che so, ai terroristi viene insegnato a conservare le munizioni, a non sprecare le pallottole per obiettivi fuori dalla portata di tiro. a utilizzare fucili di precisione e altre armi a lungo raggio, a pianificare imboscate, condurre servizio di pattugliamento diurno e notturno», ha aggiunto la fonte.

 

Il “Daily Star” ha intervistato anche alcuni funzionari dei servizi segreti MI5 e MI6, che si sono detti «preoccupati per il numero crescente di bianchi che si sono convertiti alla jihad in Siria e in Iraq. È sempre molto difficile affrontare queste persone, perché non si comportano come tipici terroristi. Anche per questo questi strani jihadisti sono costantemente monitorati da membri del Sas (i corpi speciali britannici)».

 

Popoff ha denunciato in alcuni articoli come l’Isil sia stato addestrato in basi Nato in Turchia e in Libia, sia stato armato dal nuovo governo ucraino attraverso l’Arabia Saudita e le sue strategie concordate con la diplomazia di Washington (“Il patto Isil-Usa in una foto”).

Soldati dei corpi speciali britannici Sas.
Soldati dei corpi speciali britannici Sas.

3 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Gemini Network, la radio si può scrivere leggere cucinare

Gemini Day: sabato 25 marzo al Brancaleone la giornata delle radio indipendenti

L’odio dei fascisti per la memoria

"Fuori l'Anpi dalle scuole": lo striscione sulla Casa della Memoria di Milano. Nonostante l'amnistia, i fascisti non vinceranno un'amnesia

Spagna, alla polizia piacciono le palestre popolari. Per infiltrarsi

Identificata un'agente infiltrata nei movimenti di Madrid. Si aggiunge alla lista di poliziotti infiltrati a Barcellona e Valencia [Ter García]

Man Ray, arte surrealista per tempi surreali

Fino al 9 luglio Man Ray in mostra al Palazzo Ducale di Genova

La Francia ha la sua Fornero ma lì le piazze si riempiono

Forzatura di Macron: la riforma delle pensioni passa senza voto del parlamento. In Francia è la notte della rabbia