33.1 C
Rome
mercoledì 28 Luglio 2021
33.1 C
Rome
mercoledì 28 Luglio 2021
HomecultureSoldati britannici combattono a fianco dell’Isil

Soldati britannici combattono a fianco dell’Isil

Seicento militari britannici addestrati da altrettanti militari britannici che combattono la jihad in Siria e in Libia. Funzionari dei servizi segreti di Sua Maestà si dicono molto preoccupati.

 

di Franco Fracassi

Due cittadini britannici militanti dell'Isil.
Due cittadini britannici militanti dell’Isil.

«Abbiamo ricevuto notizia che molti cittadini britannici, e anche alcuni militari, sono andati a combattere a fianco della Jihad in Siria e in Iraq. E non è tutto, queste persone sono addestrate da altri militari britannici». Lo ha rivelato un a fonte della Difesa di Sua Maestà al “Daily Star”. Secondo la gola profonda, i militari britannici che combattono tra le file dell’Isil sarebbero addirittura seicento.

 

«Lo si capisce anche dalle tecniche di combattimento utilizzate dall’Isil, nella gestione di armi e tattiche. È chiaro che è frutto dell’ingegno dell’Esercito britannico. Da quello che so, ai terroristi viene insegnato a conservare le munizioni, a non sprecare le pallottole per obiettivi fuori dalla portata di tiro. a utilizzare fucili di precisione e altre armi a lungo raggio, a pianificare imboscate, condurre servizio di pattugliamento diurno e notturno», ha aggiunto la fonte.

 

Il “Daily Star” ha intervistato anche alcuni funzionari dei servizi segreti MI5 e MI6, che si sono detti «preoccupati per il numero crescente di bianchi che si sono convertiti alla jihad in Siria e in Iraq. È sempre molto difficile affrontare queste persone, perché non si comportano come tipici terroristi. Anche per questo questi strani jihadisti sono costantemente monitorati da membri del Sas (i corpi speciali britannici)».

 

Popoff ha denunciato in alcuni articoli come l’Isil sia stato addestrato in basi Nato in Turchia e in Libia, sia stato armato dal nuovo governo ucraino attraverso l’Arabia Saudita e le sue strategie concordate con la diplomazia di Washington (“Il patto Isil-Usa in una foto”).

Soldati dei corpi speciali britannici Sas.
Soldati dei corpi speciali britannici Sas.

3 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Genova, mille ore di silenzio contro la guerra

Il 28 luglio, per la millesima volta, un gruppo di pacifiste/i si riunirà sui gradini di Palazzo Ducale. Stavolta la dedica è alle Veglie contro le morti in mare

L’inganno del Pleasure, ma esiste un porno etico?

Tutto quello che c’è da sapere sul porno – e che il film di Ninja Thyberg non ti dice [Monica Mazzitelli]

G8, poca luce sotto il Qr Code

Fare Luce, innovativa installazione tecnologica, ideata dal direttore Livermore che apre il G8 PROJECT del Teatro Nazionale di Genova [Carlo Rosati]

Cuba, l’urlo di Padura

A questo avvertimento disperato delle rivolte popolari, le autorità cubane non dovrebbero rispondere con gli slogan abituali [Leonardo Padura]

Genova, è ancora il giorno di Carlo

Vent'anni fa l'omicidio di Carlo Giuliani, ucciso da un carabiniere che non sarebbe mai stato processato. L'agenda dei movimenti parte a fianco dei licenziati della Gkn. A Napoli contro il G20