2 C
Rome
lunedì 17 Gennaio 2022
2 C
Rome
lunedì 17 Gennaio 2022
si fa di carta grazie a te! Arriva
Libro-rivista di racconti, inchieste, riflessioni

Il primo numero, ottimo anche come idea regalo, è già pronto e si intitola Cocktail partigiani. Parole in fondo al bicchiere, un volume di Gabriele Brundo, scrittore-barman genovese corredato da illustrazioni di una dozzina di disegnatori, da un ricettario di cocktail a base di Amaro Partigiano e da alcune riflessioni su produzione e consumo di alcol e letteratura.

OLTREPOP

E SAI COSA BEVI!!!
Homecronache socialiLampedusa è una favola. Ma la scrive Carlotto

Lampedusa è una favola. Ma la scrive Carlotto

Dal noir alla fiaba, con la stessa rabbia e lucidità. In anteprima su Popoff il leed del nuovo libro di Massimo Carlotto e le illustrazioni di Alessandro Sanna

di Massimo Carlotto

 

via del pepe immagine 2
una tavola di Alessandro Sanna dal nuovo libro di MASSIMO CARLOTTO “LA VIA DEL PEPE. FINTA FIABA AFRICANA PER EUROPEI BENPENSANTI“

In cielo non c’era una nuvola. Nemmeno una.
La mano di Dio le aveva allontanate con un gesto
delicato perché l’azzurro più intenso splendesse
sulla traversata del peschereccio Firouz.
Il mare era immobile e così trasparente che si
potevano contare le conchiglie sul fondo di sabbia
dorata. Migliaia di sardine avvolgevano lo
scafo, i raggi del sole si divertivano a inventare
giochi di luce sulle loro pance argentate mentre
i pesci ridevano di quel vecchio peschereccio…

Ecco l’incipit “LA VIA DEL PEPE. FINTA FIABA AFRICANA PER EUROPEI BENPENSANTI“, il nuovo libro di Massimo Carlotto illustrato da Alessandro Sanna. Se di Carlotto sappiamo quasi tutto – che è padovano del ’56, scoperto dall’indimenticata Grazia Cherchi, autore di decine di romanzi noir dentro e fuori dalla saga dell’Alligatore – di Sanna scopriamo che, da Mantova, produce illustrazioni per il Sole 24 ore e le copertine per l’editore Einaudi e che ha pubblicato più di 35 volumi illustrando opere di Grossman, Calvino e Rodari. Nel 2009 ha vinto il premio Andersen come miglior illustratore dell’anno.

Il libro è una fiaba ma per adulti, ironica e commovente, è la storia del giovane Amal che naufraga col Firouz, una delle carrette del mare in viaggio nel Mediterraneo, verso Lampedusa, carica di migranti. Il pepe nel titolo ha a che fare con il grande Boubacar Dembelé, guaritore, saggio, narratore e custode della Settima via del pepe. La fiaba vuole parlare del dramma di migliaia di esseri umani spinti da fame e guerre alla deriva nel Mediterraneo. E quello di un’isola che deve sopportare il peso dell’indifferenza del mondo.

 

una tavola di Alessandro Sanna dal nuovo libro di MASSIMO CARLOTTO “LA VIA DEL PEPE. FINTA FIABA AFRICANA PER EUROPEI BENPENSANTI“
una tavola di Alessandro Sanna dal nuovo libro di MASSIMO CARLOTTO “LA VIA DEL PEPE. FINTA FIABA AFRICANA PER EUROPEI BENPENSANTI“

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Scuola al freddo, linea dura della preside: sospesi in 66

Sospesi in 66 in un liceo artistico di Milano per aver rivendicato un diritto. Una storia in apparenza d'altri tempi

Pitti uomo e la giostra del lavoro di merda

Nel giorno dell'inaugurazione di Pitti Uomo la denuncia dei lavoratori precari. Gkn "disintossichiamoci da questi livelli di sfruttamento"

«Quel generale anima nera dei depistaggi su Cucchi»

«Chi ha pestato Stefano non si poteva permettere che vedesse un legale di fiducia». Fabio Anselmo ricostruisce il depistaggio

Francia, l’ultima pallottola di Mélenchon

Il leader di France Insoumise è il candidato meglio posizionato nella campagna presidenziale 2022 ma è una figura logorata [Enric Bonet]

Depistaggi Cucchi: «C’è un regista, non è indagato ma c’è»

Il processo ai carabinieri accusati di aver deviato le indagini sull'omicidio di Stefano Cucchi. Parlano le parti civili