22.5 C
Rome
venerdì 17 Settembre 2021
22.5 C
Rome
venerdì 17 Settembre 2021
HomecultureIsraele: arrestato attivista italiano

Israele: arrestato attivista italiano

 Vittorio Fera arrestato dall’esercito di Israele mentre filmava un soldato che tentata di arrestare un dodicenne. VIDEO SHOCK

Arresto di VIttorio Fera
Arresto di VIttorio Fera

Venerdì scorso nel villaggio palestinese di Nabi Saleh, in Cisgiordania, è stato arrestato l’attivista italiano Vittorio Fera, 31 anni. Fera, con altri attivisti internazionali, stava partecipando alla manifestazione pacifica che ogni venerdì, dal 2009, si tiene a Nabi Saleh per protestare contro l’espansione delle colonie israeliane. L’arresto, come si vede dalle immagini, è stato alquanto violento.

Soldati israeliani arrestano l’attivista italiano Vittorio Fera

Secondo l’International Solidarity Movement, di cui l’attivista fa parte, Fera è stato arrestato mentre era impegnato a riprendere l’aggressione di un soldato a un bambino palestinese. Secondo un portavoce dell’esercito di Tel Avi, Fera è accusato di aver lanciato pietre contro i soldati. Il Consolato generale italiano a Gerusalemme ha confermato il fermo, domani si terrà il processo per direttissima e, probabilmente come da prassi, l’espulsione da Israele.

Il immagini che Fera, insieme ad attivisti stava riprendendo, riguardano il tentativo di un soldato israeliano di arrestare un bambino di 12 anni, tra l’altro con un braccio ingessato.

Il video che riporta l’accaduto del 28 agosto, è molto eloquente e le grida del bambino impressionanti. Poi però avviene qualcosa, arrivano alcune donne ed altri bambini della comunità palestinese che a colpi di morsi, graffi tentano di liberare il bambino.

La tensione è alta e, soprattutto, ci sono parecchie macchine fotografiche, videocamere e attivisti internazionale per la pace a testimoniare il tutto. Il comandante israeliano di zona ordina al soldato di rilasciare il bambino, anche se ci sono stati altri arresti di palestinesi, oltre a quello dell’attivista italiano Vittorio Fera.

5 COMMENTI

  1. es todo mentira, es una escena montada por los palestinosEs una producción Pallywood. (El término “Pallywood” se refiere a la puesta en escena de los periodistas palestinos a fin de presentar a los palestinos como víctimas indefensas de la agresión israelí.)

    • The same soldier , with the balaclava on to hide the face, is the very same one that arrested few minutes earlier the italian activist. just look at the video.the italian guy is actually in jail .
      So either u r really stupid or u think other people are.
      please send me copy of the movie. especially the part where you or your chidden get the face smashed on rocks

  2. Poi gli israeliani si lamentano che nel mondo non li possono vedere. La cattiveria di questo soldato mi mette paura, soprattutto il bruttissimo gesto di tirare tra quelle povere persone quella granata stordente. La cosa che mi fa arrabbiare più di tutte è che tutto il mondo fa finta di niente davanti alle tante violenze che lo stato di israele compie sul popolo palestinese

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Big Pharma, profitti alle stelle e quasi niente tasse

Denuncia di Oxfam ed Emergency: il monopolio sui vaccini anti Covid è una manna per le multinazionali e un genocidio per i paesi poveri

Gkn, gli operai che non rispettano il copione

Gkn. Marco Bersani spiega perché quella lotta parla a tutti noi , un appello della società della cura e un articolo di Francesco Locantore

Roma, chi fa cultura chiede buona politica

Un cartello di associazioni, in rappresentanza di migliaia di operatori e utenti, ha stilato un manifesto da sottoporre ai candidati

Referendum cannabis, onda verde a quota 100mila in 24 ore

Una partenza da sballo per il referendum cannabis. C'è tempo solo fino al 30 settembre per raggiungere le 500mila firme necessarie

EZLN in volo verso l’Europa

Partirà lunedì da Città del Messico, La Extemporanea, la delegazione zapatista che incontrerà i movimenti europei [La Jornada]