-0.9 C
Rome
sabato 27 Novembre 2021
-0.9 C
Rome
sabato 27 Novembre 2021
Homepadrini & padroniMinacce a una giornalista del Corriere della Calabria

Minacce a una giornalista del Corriere della Calabria

Minacce a una giornalista del Corriere della Calabria. La Questura di Reggio Calabria ha disposto la sorveglianza notturna a tutela della collega Alessia Candito

0ed1d5fa5edf62615d49ce31bb0c8b95_Generic

Rilanciamo dal Corriere della Calabria in solidarietà con la collega minacciata: La Questura di Reggio Calabria ha adottato una serie di misure di vigilanza a tutela della sicurezza della nostra collega Alessia Candito e della sua famiglia. La decisione si è resa necessaria dopo una serie di minacce ricevute dalla giornalista in relazione ad alcuni servizi pubblicati sul Corriere della Calabria. La Procura di Reggio Calabria, infatti, ha posto sotto sequestro alcune email ricevute dalla cronista: le ha inviate un ex pentito, oggi irreperibile, sul quale sono in corso accertamenti investigativi. Un dato riportato nelle cronache online del Corriere e diventato oggetto della corrispondenza – riservata anche al direttore della testata, Paolo Pollichieni – finita agli atti del procedimento della Dda.
La tutela assegnata ad Alessia Candito è legata, tuttavia, anche a un’inchiesta dell’antimafia di Reggio Calabria sui clan di Archi e al loro tentativo di riproporre la propria supremazia criminale in città, tentativo che si è manifestato nel corso dell’estate con sgradite presenze a fare da contorno alla movida reggina. Ad Alessia vanno la solidarietà e la vicinanza della redazione del Corriere della Calabria.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Black Friday: Amazon affossa le condizioni di lavoro di tutti

Il sociologo Gaborieau: Amazon è "l'albero che nasconde la foresta" della logistica dove le condizioni di lavoro sono particolarmente difficili [Dan Israel]

«Mi ha fatto torturare il nuovo capo dell’Interpol»

Le accuse di vittime e ong al nuovo presidente dell'Interpol, il generale emiratino Ahmed Nasser Al Raisi

Cile, come siamo arrivati al ballottaggio Boric-Kast

Intervista a David Munoz Gutierrez, collaboratore di Allende, esule dal '73 [Chiara Nencioni]

E comunque la risposta è “42”

“Muskismo” e la Silicon Valley nel podcast di Jill Lepore

Teatro, così Paravidino e Papaleo rileggono Brecht

Con "Peachum" Fausto Paravidino reinventa l'universo umano brechtiano. In scena alla Sala Ivo Chiesa