16.5 C
Rome
giovedì 15 Aprile 2021
16.5 C
Rome
giovedì 15 Aprile 2021
Home padrini & padroni Minacce a una giornalista del Corriere della Calabria

Minacce a una giornalista del Corriere della Calabria

Minacce a una giornalista del Corriere della Calabria. La Questura di Reggio Calabria ha disposto la sorveglianza notturna a tutela della collega Alessia Candito

0ed1d5fa5edf62615d49ce31bb0c8b95_Generic

Rilanciamo dal Corriere della Calabria in solidarietà con la collega minacciata: La Questura di Reggio Calabria ha adottato una serie di misure di vigilanza a tutela della sicurezza della nostra collega Alessia Candito e della sua famiglia. La decisione si è resa necessaria dopo una serie di minacce ricevute dalla giornalista in relazione ad alcuni servizi pubblicati sul Corriere della Calabria. La Procura di Reggio Calabria, infatti, ha posto sotto sequestro alcune email ricevute dalla cronista: le ha inviate un ex pentito, oggi irreperibile, sul quale sono in corso accertamenti investigativi. Un dato riportato nelle cronache online del Corriere e diventato oggetto della corrispondenza – riservata anche al direttore della testata, Paolo Pollichieni – finita agli atti del procedimento della Dda.
La tutela assegnata ad Alessia Candito è legata, tuttavia, anche a un’inchiesta dell’antimafia di Reggio Calabria sui clan di Archi e al loro tentativo di riproporre la propria supremazia criminale in città, tentativo che si è manifestato nel corso dell’estate con sgradite presenze a fare da contorno alla movida reggina. Ad Alessia vanno la solidarietà e la vicinanza della redazione del Corriere della Calabria.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Il vaccino razzista di Israele

La denuncia di 165 ong palestinesi: discriminati sia i palestinesi che vivono in territorio israeliano, sia quelli di Gaza e Cisgiordania

Che cosa è una setta. Rai doc lo spiega con una serie

L'annuncio di Rai doc, una docuserie sulle psico-sette firmata da Massimo Lauria e Monica Repetto

«No all’embargo a Cuba, anche se l’Italia è un vassallo Usa»

Perché l'Italia ha votato contro Cuba al Consiglio dei Diritti Umani dell'ONU. Intervista a Marco Papacci di Italia - Cuba [Davide Matrone]

Francia, Macron criminalizza l'”ultra-sinistra”

L'antiterrorismo francese sta costruendo un teorema contro cinque attivisti solidali col Rojava. La testimonianza dei familiari [Camille Polloni]  

Scoprifuoco! Arci Roma parte per Villa Ada

Un dibattito su culture e decoro urbano, spazi e conflitti orizzontali apre La Strada per Villa Ada, dialoghi e azioni promossi da Arci Roma