30.5 C
Rome
lunedì 26 Luglio 2021
30.5 C
Rome
lunedì 26 Luglio 2021
Homein fondo a sinistraCorbyn, fallito il golpe nel Labour

Corbyn, fallito il golpe nel Labour

Tentato golpe sventato: Jeremy Corbyn parteciperà alle primarie del Partito Laburista senza dover raccoglere 51 firme di parlamentari

agenzia Pressenza

Tentato golpe sventato: Jeremy Corbyn parteciperà alle primarie del Partito Laburista
(Foto di Wikimedia Commons)

Dopo una riunione fiume durata tutto il pomeriggio, il Comitato Esecutivo Nazionale del Partito Laburista ha deciso a scrutinio segreto che in quanto leader in carica Jeremy Corbyn potrà partecipare alle nuove primarie del Partito Laburista senza dover raccogliere le 51 firme di parlamentari di cui tutti gli altri candidati avranno invece bisogno. Oltre ad Angela Eagle, che ieri ha ufficializzato la sua sfida a Corbyn, è infatti probabile anche la candidatura di Owen Smith, ex ministro agli affari gallesi del governo ombra laburista.

Fallisce così il tentativo di escludere Corbyn dalle nuove primarie per eleggere il leader laburista: data l’opposizione dell’80% dei parlamentari, sarebbe stato infatti difficile per lui raccogliere le 51 firme necessarie a presentarsi candidato.

Accolto dalle acclamazioni dei sostenitori rimasti per tutto il tempo fuori dalla sede del Comitato Esecutivo Nazionale in attesa dell’esito del voto, Corbyn ha dichiarato: “Sono felice del risultato. Andremo avanti a fare campagna contro la disuguaglianza e la povertà.”

Il clima resta comunque rovente, anche per via delle minacce ricevute da Angela Eagle, il cui ufficio è stato vandalizzato lunedì notte. Corbyn ha dichiarato nella sua pagina Facebook: “Anch’io ho ricevuto minacce di morte questa settimana e in passato e per questo invito tutti i membri e i sostenitori del Partito Laburista ed agire con calma e a trattarsi con rispetto e dignità, anche quando ci sono disaccordi. Condanno con la massima fermezza ogni violenza e minaccia, che minano la democrazia nel nostro partito e non devono trovare spazio nella nostra politica.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

G8, poca luce sotto il Qr Code

Fare Luce, innovativa installazione tecnologica, ideata dal direttore Livermore che apre il G8 PROJECT del Teatro Nazionale di Genova [Carlo Rosati]

Cuba, l’urlo di Padura

A questo avvertimento disperato delle rivolte popolari, le autorità cubane non dovrebbero rispondere con gli slogan abituali [Leonardo Padura]

Genova, è ancora il giorno di Carlo

Vent'anni fa l'omicidio di Carlo Giuliani, ucciso da un carabiniere che non sarebbe mai stato processato. L'agenda dei movimenti parte a fianco dei licenziati della Gkn. A Napoli contro il G20

Così don Gallo festeggiò i suoi 73 anni

Il 18 luglio 2001 Andrea Gallo festeggiò a modo suo i suoi 73 anni. Il giorno appresso era in piazza a Genova

Genova, vent’anni dopo: da dove si ricomincia? L’assemblea in dirett...

Genova, domani 20 luglio tutti in piazza Alimonda. Oggi l'assemblea nazionale dei movimenti