martedì 25 settembre 2018

Crowdfunding per un viaggio ostinato

Crowdfunding per un viaggio ostinato

Partecipa al crowdfunding per realizzare un progetto che riguarda l’alimentazione, l’economia, la salute di tutti. Cè tempo fino al 17 ottobre per sostenere il video-documentario e lo spettacolo teatrale

a cura di Giampaolo Martinotti

crowd_web_2-3-910x607

Allinterno di un nostro articolo pubblicato nel novembre scorso, avevamo voluto raccontarvi la storia di unavventura artistica alla scoperta della campagna italiana, portata avanti in senso ostinato sulle orme della tradizione e della cultura contadine. Una vera e propria opera di archeologia agricola e culturale, per valorizzare il ciclo organico della vita restituendo la parola a chi, per migliaia di anni, ha ricoperto un ruolo da protagonista nel difendere la terra: i contadini etici. Donne e uomini che resistono, e che l’agroindustria vorrebbe far annegare in un mare di chimica al servizio del profitto. Riproponiamo dunque le informazioni sul lavoro del collettivo Radici nel Cielo, perché oggi anche noi, grazie alla campagna di crowdfunding diretta, abbiamo l’opportunità di sostenere materialmente un progetto che nasce dal basso e che ruota attorno alla riscoperta di certe pratiche alternative ed etiche in antitesi con i più pericolosi paradigmi della società contemporanea.

Il progetto

Nelle campagne Italiane (e nel mondo) oggi si stanno mettendo in pratica scelte di vita che reagiscono ad un sistema di mercato sempre più ingiusto e distruttivo. Nel 2015 si è formato il collettivo Radici nel cielo con il bisogno di raccontare in maniera diretta le voci e le esperienze di queste vite. Nel settembre dello stesso anno parte il progetto Viaggio tra Terra e Cielo: 4000 chilometri percorsi con un furgone tra le campagne italiane, 26 tappe, 70 interviste, con l’obiettivo di realizzare il video-documentario “Con i piedi per terra” e uno spettacolo teatrale. Il mese on the road è stato raccontato con video e testi nella Web Story del Viaggio.

Il senso del documentario

Esistono più i contadini? E se sì, chi sono?  Li abbiamo cercati e siamo andati trovarli. Li abbiamo seguiti nei campi dove ci hanno raccontato la loro vita e lo loro pratiche agricole e ci siamo resi conto che non corrispondono né ad un’idea poetico-nostalgica del passato, né a quella di “lavoratori della terra che producono merci”. Oggi più che mai i contadini sono un’umanità di riferimento per intelligenza nella relazione con l’ambiente, qualità dei prodotti e modelli di agricoltura ecosostenibile.

Il senso dello spettacolo teatrale

Grandi multinazionali, grazie a governi compiacenti, aumentano a dismisura il loro potere economico, mentre migliaia di contadini nel mondo si suicidano o cercano di sopravvivere attraverso l’immigrazione. Logiche produttive in nome del benessere e dello sviluppo stanno portando alla morte un intero eco-sistema. Le voci dei nostri antenati insieme a quelle di un’umanità che oggi sta praticando un cambiamento reale ci indicano una via: il rinnovamento della società dipende dalla cura della terra che dobbiamo tornare a riconoscere come sacra.

Cosa abbiamo fatto finora?

In un anno, autofinanziandoci e grazie al sostegno di amici che hanno creduto da subito in questo percorso, abbiamo realizzato più della metà del lavoro: progettazione, acquisto materiali per riprese video, affitto furgone; oltre 70 ore di interviste video tra contadini, allevatori, ricercatori, professori universitari, medici, e altre preziose umanità; composizione di musiche originali per la colonna sonora del documentario; ricerca e studio di materiali per la scrittura teatrale; realizzazione di “Letture recitate in Musica ” come percorso itinerante di ricerca teatrale.

Cosa resta da fare?

Video: Realizzazione tecnica del documentario, registrazione musiche, fasi di post-produzione.

Teatro: Scrittura testo, acquisto materiali, prove e allestimento spettacolo.

Per esplorare nel dettaglio le voci di spesa puoi cliccare qui. Con tutte le più nobili intenzioni da soli non ce la faremo mai a portare in fondo questo lavoro. Cosa manca? 20.000 euro! Partecipa come co­-finanziatore / co-produttore per realizzare con noi un progetto che riguarda l’alimentazione, l’economia, la salute di tutti.

Sostienici

Non foss’altro per le ricompense!!! Perché ad ogni donazione corrisponde una ricompensa. Gran parte dei premi sono dei laboratori finalizzati ad un lavoro di gruppo: creane uno in modo da dividere la donazione tra il numero dei partecipanti!

Le Ricompense

Puoi scegliere tra:
Seminario di alfabetizzazione digitale per genitori e/o ragazzi, tenuto da Valentina Gasperini di 1 giorno per 20 persone
Laboratorio teatrale per insegnanti, tenuto da Antonio Tancredi di 2 giorni per 15 persone
Laboratorio teatrale sulle fiabe, tenuto da Antonio Tancredi di 3 giorni per 15 persone
Laboratorio teatrale di narrazione, tenuto da Andrea Pierdicca di 3 giorni per 10 persone

La donazione è detraibile o deducibile dalle tasse per tutti
La nostra raccolta fondi si appoggia fiscalmente alla Cooperativa Evodinamica che è una Onlus di fatto. Questo significa che la donazione per le persone fisiche è detraibile per il 26% o deducibile per il 10%; per le imprese la detrazione è sempre il 26% mentre la deduzione è del 2%.

Per Ulteriori specifiche o chiarimenti contattaci o visita il nostro sito web.

 

 

 

 

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.