21.8 C
Rome
sabato 13 Aprile 2024
21.8 C
Rome
sabato 13 Aprile 2024
Homepadrini & padroniPoroshenko a Gentiloni: «Arresta Forenza e i Bassotti!»

Poroshenko a Gentiloni: «Arresta Forenza e i Bassotti!»

L’Ucraina di Poroshenko rende noto che chiederà l’arresto e l’estradizione di Eleonora Forenza e dei delegati della carovana antifascista nel #Donbass

di Titti Flambè

18199074_10213525371076498_8006206725834402026_n

L’Ucraina di Poroshenko rende noto che chiederà l’arresto e l’estradizione di Eleonora Forenza e dei delegati della carovana antifascista nel #Donbass. Kiev vuole processarli con l’accusa di violazione delle leggi anti-terroristiche ucraine. Il governo ucraino, per bocca del ministro degli Esteri, chiede alle autorità dell’Unione europea di arrestare i delegati al loro ritorno in Italia per consentire poi l’estradizione.

Il ministero degli Esteri italiano, dicono da Kiev, ha ricevuto il 28 aprile, la loro nota: «Abbiamo chiesto che sia arrestata e che il suo gruppo sia fermato prima di arrivare fisicamente al Donbass», ha detto la portavoce del ministro degli Esteri Maryana Betsa. E «come risultato di questi contatti, il ministero degli Esteri italiano ha inviato alle autorità competenti e agli organizzatori di questa provocazione le informazioni sulla responsabilità penale per violazione della legge ucraina. L’Italia ha sottolineato che il suo governo sostiene l’integrità territoriale e la sovranità dell’Ucraina e questa posizione rimane invariata».

«Siamo a mosca e stiamo rientrando in Italia – fanno sapere Forenza e la delegazione di cui fa parte anche Massimiliano Voza, sindaco Prc in un paese della Campania – stiamo tutti bene. Abbiamo appreso della richiesta di estradizione del governo di Kiev che ci vuole processare per terrorismo e della posizione della Ambasciata ucraina in Italia. Ci pare assurdo il silenzio del governo italiano di fronte a tali richieste. Come delegazione del prc siamo orgogliosi di aver portato solidarietà al Donbass antifascista unendoci alla carovana della banda bassotti, insieme a usb, e a tanti altri antifascisti. Siamo orgogliosi di aver disobbedito al regime di Poroschenko di cui l’UE è vergognosamente complice.  I patrioti d’europa hanno dimenticato il valore dell’antifascismo persino il 25 aprile. noi vogliamo praticarlo ogni giorno e senza confini. 
ringraziamo tutte le compagne e i compagni che in queste ore ci stanno esprimendo solidarietà». 

Lunedì 8 maggio alle ore 12, la conferenza stampa presso la sede del parlamento europeo con Eleonora Forenza e con la Carovana antifascista di ritorno dal Donbass.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Il Carro del principe, un viaggio durato 27 secoli

Inaugurata nel museo di Fara Sabina la sala del carro di Eretum. Dalla Sabina alla Danimarca e ritorno

Fotografare per immaginare

Marchionni e Scattolini, itinerari del reportage poetico al museo Ghergo di Montefano

Il malgusto ai tempi del consumo

Food porn, oltre la satira del cibo spazzatura: Andrea Martella torna in scena con Hangar Duchamp

Perché Israele uccide i giornalisti

Intervista a Haggaï Matar, direttore dei media israelo-palestinesi autori di un'inchiesta shock sull'uso dell'intelligenza artificiale per uccidere civili a Gaza Rachida El Azzouzi]

Il marchese del Grillo in salsa mediorientale

Eccidio di cooperanti a Gaza e bombe su Damasco, Netanyahu cerca di allargare il conflitto fidando nello strabismo degli alleati