29.1 C
Rome
lunedì 22 Luglio 2024
29.1 C
Rome
lunedì 22 Luglio 2024
Homein fondo a sinistraSahra "la Rossa" a Fassina: «Fatelo anche in Italia»

Sahra “la Rossa” a Fassina: «Fatelo anche in Italia»

Il messaggio spedito da Sahra Wagenknecht ai fondatori di Patria e costituzione, l’associazione dell’area sovranista “di sinistra” presentata da Fassina e D’Attorre

«Patria e Costituzione è il nome dell’associazione che avviamo oggi, 8 Settembre, nel 75esimo anniversario della rinascita della Patria», ha detto il deputato di Leu, Stefano Fassina, aprendo l’assemblea fondativa a Roma. «Un’associazione – ha aggiunto – di cultura e iniziativa politica, dalla parte del lavoro, per affrontare la domanda di comunità, di protezione sociale e culturale, per rideclinare il nesso tra sovranità democratica nazionale e Ue, per definire strumenti adeguati per lo Stato per intervenire nell’economia». «Un movimento senza legami o collateralismi ai partiti in campo, ma attivo nella discussione di tutti i soggetti democratici e coerenti con i principi costituzionali. Un progetto per la rinascita della sinistra di popolo», ha concluso Fassina. Ecco il messaggio spedito ai convenuti da Sahra Wagenknecht, capogruppo della Linke in Parlamento e leader di Aufstehen“In Piedi”, piattaforma politica che dovrebbe costruire una specie di ponte nel centro-sinistra in Germania, per rafforzarlo e portarlo al governo. Obiettivo dichiarato: la parola fine all’era delle grandi coalizioni cavalcate dalla Merkel. Un’operazione in sintonia con Melenchon e Corbyn.

di Sahra Wagenknecht

Cari compagne e cari compagni,

Auguro alla vostra iniziativa dell’8 settembre un grande successo.

Noi pochi giorni fa in Germania abbiamo fondato il movimento di rinnovamento sociale e democratico: ‘Aufstehen”, Alzati!”. Già oltre 130mila persone si sono iscritte. Questo dimostra che c’è un desiderio diffuso per uno cambiamento fondamentale. Un desiderio per un cambiamento sociale e politico pacifico in Europa.

Combattiamo per una Germania europea in un’Europa unita delle democrazie sovrane. L’Unione europea dovrebbe essere uno spazio protettivo, non ulteriore catalizzatore di un mercato di globalizzazione radicale e erosione della democrazia.

Saremmo felici, se anche in Italia emergesse un movimento di raccolta della sinistra diffusa, un movimento che mette al centro dell’agenda politica la giustizia sociale e la pace. Ci sono maggioranze nella popolazione per una nuova politica: per il disarmo e la pace, per i salari più alti, pensioni migliori, tasse più eque e più sicurezza, per maggiori investimenti pubblici nell’istruzione e nelle infrastrutture.

Nei parlamenti, tuttavia, sembra molto diverso. In questo momento, la situazione è di grande pericolo. Si susseguono gli attacchi ai diritti politici, allo Stato sociale, ai rifugiati.

Quindi, dobbiamo finalmente avviare una politica per la maggioranza dei cittadini in ogni Paese europeo.

Sarebbe meraviglioso se ce ne fosse uno anche in Italia. Un movimento per un cambiamento sociale.

È ora di Alzarsi! Buona fortuna!

Saluti solidali

 

Dr. Sahra Wagenknecht

Liebe Genossinnen und Genossen,

ich wünsche eurer Initiative des 8. Septembers viel Erfolg. Wir

haben in Deutschland vor wenigen Tagen die soziale und

demokratische Erneuerungsbewegung „Aufstehen!“ gegründet.

Bereits jetzt haben sich über 130000 Menschen dafür

eingeschrieben. Das zeigt: Es gibt eine tiefe Sehnsucht nach einer

grundlegenden Veränderung. Eine Sehnsucht nach einem sozialen

und friedlichen Politikwechsel in Europa.

Wir kämpfen für ein europäisches Deutschland in einem geeinten

Europa souveräner Demokratien. Die Europäische Union soll

Schutz- und Gestaltungsraum sein, aber nicht weiter Katalysator

einer marktradikalen Globalisierung und der Aushöhlung von

Demokratie. Wir würden uns freuen, wenn auch in Italien eine

linke Sammlungsbewegung entsteht, die Druck macht für soziale

Gerechtigkeit und Frieden. Es gibt in der Bevölkerung Mehrheiten

für eine neue Politik: für Abrüstung und Frieden, für höhere Löhne,

bessere Renten, gerechtere Steuern und mehr Sicherheit. Für

höhere öffentliche Investitionen in Bildung und Infrastruktur.

In den Parlamenten sieht es allerdings ganz anders aus. In dieser

Situation droht die große Gefahr, dass die politische Rechte mit

ihren Angriffen auf Flüchtlinge und Sozialstaat immer stärker

wird.

Deshalb: Es braucht endlich wieder eine Politik für die Mehrheit

in Europa. Es wäre wunderbar, wenn sich auch in Italien eine

Bewegung für eine soziale Wende bilden würde. Es ist Zeit

aufzustehen! Viel Glück!

Solidarische Grüße

 

Dr. Sahra Wagenknecht

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Dietro lo stallo del Nuovo Fronte Popolare, due strategie opposte

Francia, la sinistra è lacerata su un governo destinato a durare poco. I socialisti stanno inviando segnali di apertura al campo macronista [Mathieu Dejean]

E’ sbagliato tifare per la Nazionale? Noi compagni e il calcio

Europei: football, politica e società. Uno sguardo con gli occhi di un socialista inglese [Dave Kellaway]

Francia, la gauche in stallo, cresce l’impazienza popolare

Duello Ps-LFI per chi guiderà il governo del NFP. Ma intanto Macron punta a dividerlo. Se resisterà sarà solo per la pressione dei movimenti

Il passepartout del sionismo

L'accusa di antisemitismo e altre sfumature retoriche per negare le responsabilità di Israele nel massacro di Gaza

Strega, storie di donne sull’orlo d’una crisi d’identità 

Donatella Di Pietrantonio vince il premio Strega 2024. La famiglia come filo conduttore della sestina