13.3 C
Rome
lunedì 27 Settembre 2021
13.3 C
Rome
lunedì 27 Settembre 2021
Homein fondo a sinistraSergio Triglia: «PaP, un'occasione perduta»

Sergio Triglia: «PaP, un’occasione perduta»

Sergio Triglia è stato il primo eletto con il simbolo di PaP in un municipio genovese. Ora dice che Potere al Popolo è «un’occasione persa»

da Genova, Sergio Triglia

Ci avevamo creduto e nell’accettare la sfida, eravamo riusciti nell’impresa di eleggere il primo rappresentante di PaP nelle istituzioni locali, a Genova, città medaglia d’oro della resistenza e in un quartiere popolare dalle tradizioni operaie e portuali.
L’onda che viene dal mare si è infranta sullo scoglio delle contrapposizioni frontali e ideologiche condotte a livello centrale e quell’esaltante moto perpetuo si è arrestato, trasformandosi in una palude melmosa.
Il progetto di PaP l’ho sempre pensato come aperto, inclusivo e partecipato, capace di unire le lotte e le vertenze sul territorio e sui posti di lavoro, un vero argine contro le politiche liberiste e i rigurgiti neofascisti.
Purtroppo non è andata così.
Ne prendiamo atto, ma con la consapevolezza che in questa contrapposizione tra ceti politici a rimetterci sono stati i territori, che non sono stati ascoltati, bensì sconfitti e umiliati.
Il viaggio verso la costruzione di un percorso unitario a sinistra è ancora molto lungo, e la navigazione non può che riprendere dai quartieri, dalle periferie sociali e dalle realtà associative, provando a valorizzare le esperienze differenti e unire le diversità culturali di quanti in questi anni si sono opposti allo stato di cose presenti.

*Sergio Triglia, Consigliere Municipio Centro Ovest Genova, Potere al Popolo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Puigdemont è stato rilasciato, bagno di folla ad Alghero

Sventato un nuovo caso Ocalan. Gabrielli difende la sua polizia ma niente estradizione per Puigdemont

GKN, il tribunale cancella il licenziamento

Condotta antisindacale: i lavoratori Gkn riescono a inceppare la macchina della delocalizzazione. Ora dovrebbe agire il governo

«Non ci ammaleremo di paura». Gkn si prende Firenze

Firenze, è il giorno del corteo nazionale indetto dal Collettivo di Fabbrica Gkn contro i licenziamenti

Assemblea Gkn: ecco come bloccare le delocalizzazioni

Perché è illegittimo il comportamento dell'azienda nella delocalizzazione della Gkn. Un documento dell'assemblea permanente

Big Pharma, profitti alle stelle e quasi niente tasse

Denuncia di Oxfam ed Emergency: il monopolio sui vaccini anti Covid è una manna per le multinazionali e un genocidio per i paesi poveri