29.1 C
Rome
lunedì 22 Luglio 2024
29.1 C
Rome
lunedì 22 Luglio 2024
Homein fondo a sinistraSergio Triglia: «PaP, un'occasione perduta»

Sergio Triglia: «PaP, un’occasione perduta»

Sergio Triglia è stato il primo eletto con il simbolo di PaP in un municipio genovese. Ora dice che Potere al Popolo è «un’occasione persa»

da Genova, Sergio Triglia

Ci avevamo creduto e nell’accettare la sfida, eravamo riusciti nell’impresa di eleggere il primo rappresentante di PaP nelle istituzioni locali, a Genova, città medaglia d’oro della resistenza e in un quartiere popolare dalle tradizioni operaie e portuali.
L’onda che viene dal mare si è infranta sullo scoglio delle contrapposizioni frontali e ideologiche condotte a livello centrale e quell’esaltante moto perpetuo si è arrestato, trasformandosi in una palude melmosa.
Il progetto di PaP l’ho sempre pensato come aperto, inclusivo e partecipato, capace di unire le lotte e le vertenze sul territorio e sui posti di lavoro, un vero argine contro le politiche liberiste e i rigurgiti neofascisti.
Purtroppo non è andata così.
Ne prendiamo atto, ma con la consapevolezza che in questa contrapposizione tra ceti politici a rimetterci sono stati i territori, che non sono stati ascoltati, bensì sconfitti e umiliati.
Il viaggio verso la costruzione di un percorso unitario a sinistra è ancora molto lungo, e la navigazione non può che riprendere dai quartieri, dalle periferie sociali e dalle realtà associative, provando a valorizzare le esperienze differenti e unire le diversità culturali di quanti in questi anni si sono opposti allo stato di cose presenti.

*Sergio Triglia, Consigliere Municipio Centro Ovest Genova, Potere al Popolo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Dietro lo stallo del Nuovo Fronte Popolare, due strategie opposte

Francia, la sinistra è lacerata su un governo destinato a durare poco. I socialisti stanno inviando segnali di apertura al campo macronista [Mathieu Dejean]

E’ sbagliato tifare per la Nazionale? Noi compagni e il calcio

Europei: football, politica e società. Uno sguardo con gli occhi di un socialista inglese [Dave Kellaway]

Francia, la gauche in stallo, cresce l’impazienza popolare

Duello Ps-LFI per chi guiderà il governo del NFP. Ma intanto Macron punta a dividerlo. Se resisterà sarà solo per la pressione dei movimenti

Il passepartout del sionismo

L'accusa di antisemitismo e altre sfumature retoriche per negare le responsabilità di Israele nel massacro di Gaza

Strega, storie di donne sull’orlo d’una crisi d’identità 

Donatella Di Pietrantonio vince il premio Strega 2024. La famiglia come filo conduttore della sestina