11.6 C
Rome
domenica 21 Aprile 2024
11.6 C
Rome
domenica 21 Aprile 2024
Homein fondo a sinistraPortogallo, cade la Troika. Sinistre al governo

Portogallo, cade la Troika. Sinistre al governo

Portogallo, coalizione anti-austerity di sinistra caccia il governo di destra. L’inattesa coalizione tra socialisti, comunisti e Bloco de Esquerda

di Lauren McCauley, per Common Dreams/Pressenza London
Portogallo, coalizione anti-austerity di sinistra caccia il governo di destra
Parlamento portoghese, discorso del leader del gruppo comunista (Foto di EFE via eldiario.es)

 

In uno sviluppo sorprendente per il movimento anti-austerity europeo, martedì 10 novembre i tre partiti di sinistra portoghesi hanno formato un’inattesa coalizione per estromettere il governo di centro-destra e farla finite con anni di tagli punitivi e privazioni economiche.

Il moderato Partito Socialista ha formato un’”alleanza senza precedenti” con il Partito Comunista e il radicale Blocco di Sinistra, affiliato al partito greco Syriza, per assicurare una maggioranza di 122 seggi su 230 e respingere una serie di misure di austerity. La sconfitta ha causato le immediate dimissioni del governo.

Secondo il quotidiano inglese Guardian, “il leader socialista António Costa dovrebbe ora diventare primo ministro, con un’ampia coalizione di sinistra, che spera di attenuare l’austerity continuando però ad aderire alle regole dell’Unione Europea.”

Nelle elezioni del mese scorso il centro-destra ha perso la maggioranza parlamentare che deteneva da quattro anni per la reazione popolare alle misure punitive imposte dopo la crisi finanziaria del 2011 e il salvataggio. Il governo del primo ministro Pedro Passos Coelho ha tagliato salari e pensioni, ridotto i servizi pubblici e aumentato le tasse. All’inizio di quest’anno il 55% della popolazione era disoccupata o faceva un lavoro precario. La nuova coalizione si è impegnata a ritirare i tagli e porre fine alla privatizzazione dei beni pubblici.

“Il tabù è finito, il muro è stato abbattuto”, ha detto Costa martedì dopo il voto. “Questo è un nuovo inquadramento politico. La vecchia maggioranza non può pretendere di essere ciò che non è più.” Fuori dalla sede del Parlamento a Lisbona, migliaia di persone si sono riunite in previsione del voto cantando “Il popolo unito non sarà mai vinto.”

La leader del Blocco di Sinistra Catarina Martins ha diffuso quest’immagine come simbolo di una vittoria lungamente attesa.

CTeNOQ8WUAA7Cig.jpg-large

Traduzione dall’inglese di Anna Polo

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Scurati, ecco il monologo censurato da Tele Meloni

Il testo integrale del monologo sul 25 aprile che lo scrittore avrebbe dovuto portare a “Che sarà” e censurato dalla Rai [Antonio Scurati]

Alloisio, Flaco Biondini e le partigiane

Il cantautore genovese e in chitarrista storico di Guccini in scena con "Signora Libertà". Con loro il sassofonista Antonio Marangolo

Un’autobiografia danzante

Genova, Chotto Deshm del coreografo Akram Khan chiuderà la decima edizione di Resistere e creare

Il Carro del principe, un viaggio durato 27 secoli

Inaugurata nel museo di Fara Sabina la sala del carro di Eretum. Dalla Sabina alla Danimarca e ritorno

Fotografare per immaginare

Marchionni e Scattolini, itinerari del reportage poetico al museo Ghergo di Montefano