26.1 C
Rome
giovedì 5 Agosto 2021
26.1 C
Rome
giovedì 5 Agosto 2021
HomemalapoliziaNapoli, la manganellata del celerino al suo ispettore

Napoli, la manganellata del celerino al suo ispettore

Salvini, proteste e scontri a Napoli: poliziotto ferito. Ma la manganellata gliel’ha data un altro celerino

C’era il corteo No Salvini a Napoli, è successo giovedì, manifestanti a volto scoperto e mani nude sono stati caricati dalla polizia e alla fine uno dei feriti, fotografatissimo, un ispettore di polizia. I giornali si sono spicciati a titolare cose come “Salvini, proteste e scontri a Napoli: poliziotto ferito”. Ma il ferimento è stato causato da una manganellata di un agente durante i momenti di tensione. L’incidente nelle immagini pubblicate dal sito Videoinformazioni, che mostrano la sequenza di quei momenti concitati determinati da un clima repressivo ordinato dallo stesso ministro di polizia e leader della Lega nell’ambito della sua fragorosa, lunghissima, “vergognosa” (stando alle migliaia di striscioni esposti in tutto il Paese) campagna elettorale. Una turbativa che finisce per ritorcersi anche contro gli stessi lavoratori in divisa.

 

L’episodio è visibile tra il decimo e il quindicesimo secondo di questo video

 

salvini a napoli, manganellata al poliziotto, scontri, corteo,

1 COMMENTO

  1. fino a che si picchiano tra di loro….ma se non ci fosse stato il video avrebbero dato la colpa agli anarchici……la persona onsta non fa ne il prte ne il poliziotto…(Bakunin) polizia del popolo……….rivoluzione unica soluzione….HLVS

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Tokio 2020, nemmeno un minuto per le vittime di Hiroshima

Hiroshima protesta con il Cio per la mancata commemorazione dell'anniversario. La minaccia atomica oggi e l'ambiguità di Italia e Nato

Greenpeace: donazioni a qualsiasi prezzo?

Un'ex dipendente del call center fornitore di Greenpeace in Francia denuncia le condizioni di lavoro e i metodi invasivi [Cécile Hautefeuille]

Ascanio Celestini immagina il Museo Pasolini

Celestini, un'anteprima in forma di prove a Fosdinovo per il festival Fino al Cuore della Rivolta [Chiara Nencioni]

Paola e quel brindisi alla vita

E' morta Paola Staccioli, attivista, scrittrice, fondatrice di Osservatorio Repressione

Claudio Giunta e l’apologo della pompa di benzina

Breviario in 15 punti per non perdere la fede nell’intelligenza. Una polemica che parte dalla denuncia del neoliberismo da parte di tre normaliste