29.9 C
Rome
mercoledì 12 Giugno 2024
29.9 C
Rome
mercoledì 12 Giugno 2024
HomemalapoliziaNapoli, la manganellata del celerino al suo ispettore

Napoli, la manganellata del celerino al suo ispettore

Salvini, proteste e scontri a Napoli: poliziotto ferito. Ma la manganellata gliel’ha data un altro celerino

C’era il corteo No Salvini a Napoli, è successo giovedì, manifestanti a volto scoperto e mani nude sono stati caricati dalla polizia e alla fine uno dei feriti, fotografatissimo, un ispettore di polizia. I giornali si sono spicciati a titolare cose come “Salvini, proteste e scontri a Napoli: poliziotto ferito”. Ma il ferimento è stato causato da una manganellata di un agente durante i momenti di tensione. L’incidente nelle immagini pubblicate dal sito Videoinformazioni, che mostrano la sequenza di quei momenti concitati determinati da un clima repressivo ordinato dallo stesso ministro di polizia e leader della Lega nell’ambito della sua fragorosa, lunghissima, “vergognosa” (stando alle migliaia di striscioni esposti in tutto il Paese) campagna elettorale. Una turbativa che finisce per ritorcersi anche contro gli stessi lavoratori in divisa.

 

L’episodio è visibile tra il decimo e il quindicesimo secondo di questo video

 

salvini a napoli, manganellata al poliziotto, scontri, corteo,

1 COMMENTO

  1. fino a che si picchiano tra di loro….ma se non ci fosse stato il video avrebbero dato la colpa agli anarchici……la persona onsta non fa ne il prte ne il poliziotto…(Bakunin) polizia del popolo……….rivoluzione unica soluzione….HLVS

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Europee, Ilaria Salis ce l’ha fatta. Fine delle buone notizie

La sinistra c'è ma non si scolla dal Pd. L'onda nera c'è ma non ferma Ursula. Primi spunti sui risultati delle elezioni europee 

Le parole sono importanti!

Una lotta vittoriosa oltreoceano per combattere l’antiziganismo anche nell’arte 

Le elezioni non saranno una passeggiata per il Labour

“Stability is change” è lo slogan insipido di Starmer ma le voci alternative non stanno in silenzio [Steve Howell]

Una volta qui era tutto silenzio

Come il nostro mondo è diventato sonoro modificando profondamente le relazioni tra gli esseri viventi [Alice Bomboy]

Un ragazzo genovese inghiottito da una galera in Belgio

Da giorni non si hanno notizie di un 26enne, con problemi psichici, arrestato nelle Fiandre da due buttafuori violenti. L'allarme lanciato da Ilaria Cucchi