-0.4 C
Rome
domenica 7 Marzo 2021
-0.4 C
Rome
domenica 7 Marzo 2021
Home in fondo a sinistra Lucano: «voto La Sinistra ed Eleonora Forenza»

Lucano: «voto La Sinistra ed Eleonora Forenza»

Mimmo Lucano: «Voto La Sinistra e sostengo Eleonora Forenza che a Riace e ai migranti è stata tanto vicina», ha detto l’ex sindaco di Riace candidato al Nobel

«Voto La Sinistra e sostengo Eleonora Forenza che a Riace e ai migranti è stata tanto vicina». Lo ha dichiarato Mimmo Lucano su Left.it. «Chi si schiera a sinistra deve capire questo. La differenza con il mondo neo liberista e fascista che ci governa è semplice. Chi ci comanda vuole la castrazione chimica, legittima difesa, inventa decreti sicurezza, disumanizza il mondo contro rom e rifugiati con un assurdo “prima gli italiani”, una frase che ci porta diritti verso il nazismo».

«Fanno candidare Berlusconi e io sono esiliato. Ma le cose stanno cambiando. A Cinisi sono stati mandati via i parlamentari M5S venuti con le telecamere. Li hanno allontanati dicendo loro che non è gradito chi governa con i razzisti», si legge nell’intervista a Stefano Galieni di Left. «Oggi Salvini dice che mi rispetta, che ho diritto di parlare. Ma ha contribuito a creare questo clima d’odio, ad aver distrutto il sistema di accoglienza. Ora cerca di apparire meno disumano ma io il rispetto di una persona così non lo voglio. Mi accusano ancora di voler ripopolare il sud con ‘colonie africane’ ma lo sanno bene che chi scappa non sceglie di venire da noi. Chi pensa il contrario offende i nostri luoghi e la nostra gente. Altro che ‘deportazione etnica’», afferma Lucano nell’intervista.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, prego!
Inserisci il tuo nome qui, prego

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultimi articoli

Teorema Mar Jonio, Casarini: «Sono colpevole. Come Lucano»

Il "teorema" contro la nave di Mediterranea, interviene Luca Casarini, uno dei quattro indagati per "reato di solidarietà"

Cucchi, al processo si cerca l’origine dei depistaggi

Il processo sui depistaggi prova a mettere a fuoco le fasi in cui è scattata la macchina del fango contro la vittima e la famiglia Cucchi

Grecia, la vendetta di Stato contro un detenuto politico

Koufontinas (17N) ha smesso di nutrirsi e di bere da quasi due mesi. Vuole un trasferimento che il governo rifiuta. Repressione alle stelle in Grecia

Germania: 3 nazi, 10 omicidi e 13 anni in fuga

La Germania, dopo lo scandalo Nsu, si chiede se i partiti apertamente neonazisti come quello dovrebbero essere vietati (Prune Antoine)

No all’acqua in Borsa!

40mila firme per dire NO all’acqua in Borsa. Verso la Giornata mondiale del 22 marzo